.
Annunci online

Wolter
Appunti sul polsino


Diario


23 febbraio 2007

Quer pasticciaccio brutto de palazzo madama

…un garbuglio, un groviglio, uno gnommero.
I comportamenti bizantini dell’attualità politica restituiscono una pluralità di voci, inflessioni, schegge di specchio frantumato.  
L’ispettore Ingravallo le definì, giusto cinquant'anni fa, molteplicità di casuali




permalink | inviato da il 23/2/2007 alle 12:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


21 febbraio 2007

Il conte Max

...volò alto, poi cadde *




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 15:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


21 febbraio 2007

6x3

…s’i fossi foco arderei ‘l mondo.
L’enorme manifesto rosso a via Marina è solo uno della serie, un’iniziativa del Comune per valorizzare la lettura.
Ora, qualcuno mi dirà che i problemi a Napoli sono ben altri, che non ci si può limitare a questo per risanare le ferite morali della città.
Ma l’idea d’imbattersi per caso nelle parole di Leopardi, Calvino, Petrarca, per citare solo alcuni ospiti del parterre royal, la trovo piacevole, rassicurante.
Alzerò il sopracciglio, perplesso, solo leggendo mia adorata, sono arrivato al mare *




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 11:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


19 febbraio 2007

Briciole

…poco da scrivere.
Mi annoto, allora, gli schizzi che non sono riuscito ad evitare, il profumo di pulito portato dalla pioggia, un motivetto che non se ne esce dalla testa.  
E, ancora, il riflesso dei lampioni sul porfido umido - l'impressione, per pochi passi, di camminare sulla luce




permalink | inviato da il 19/2/2007 alle 22:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


16 febbraio 2007

...un sabato qualunque, il sabato italiano...

…ascolto le canzoncine che arrivano dal cortiletto nazionalpopolare e sbuffo.
Sotto l’allarmismo, le prese di posizione, i timori e i controtimori per quello che potrebbe succedere a Vicenza, sento persistente un motivo che non mi è mai piaciuto.
Dannatemi pure, eletta schiera – ma la locomotiva di Guccini, i cui sbuffi vedo affiorare qua e là, io la trovo datata, troppo greve e retorica.
Almeno domani si potrebbe cambiare musica, affidarsi – perché no? – all’ironia tannica di un Sergio Caputo




permalink | inviato da il 16/2/2007 alle 13:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


Quarta di copertina
seareporter
La Voce.info
Golem

Adelphiana
Assaggi
CIRPS
Sagarana
Trax
Nanni Balestrini

Affarinternazionali
Centro Studio Gobetti


SODA
Novamag

Rael is Here
Alice
La Cuoca Rossa
Ari!
IlQuartoStato
Poche cose per il tuo viaggio
Soviet
Succo
Esperimento
Cantiere Giovani
Ciromonacella


wolterblog@katamail.com

CERCA